Indicatori di Trading a Breve Termine

Sappiamo che è possibile fare Forex sia nel breve termine che nel lungo periodo. Per chi volesse operare nel breve termine e volesse farlo usando l’analisi tecnica, allora possiamo dire che un ottimo metodo per fare scambio valute a breve termine è quello di basarsi quasi interamente sull’analisi delle candlestick, in particolare la ricerca delle candele doji.

Le candele doji che dovremmo cercare sono quelle con entrambe le ombre lunghe, oppure con una sola ombra lunga, a forma di martello o di impiccato. Ogni volta che siamo di fronte a queste candele abbiamo delle ottime opportunità commerciali.

Un altro strumento che si può usare tranquillamente e con confidenza nel breve termine sono i supporti e le resistenze, che sono tra l’altro un concetto molto semplice da imparare e da capire.

Molti trader ignorano completamente questo concetto, proprio perché è una cosa semplice, senza complizioni nel tracciare schemi o senza concetti da capire. Si tratta di un semplice strumento di scambio che funziona particolarmente bene nel mercato forex. Quando i prezzi hanno un andamento laterale, ci son dei limiti noti come supporto e resistenza, al cui breakout è possibile agire. Bisogna capire se la resistenza diventa il supporto in una nuova tendenza oppure se il supporto diventa resistenza in un nuovo trend.

Aprire una posizione con un grafico da 5 minuti ci permette di arrivare ad un punto di svolta che può avere tranquillamente una durata di solo 15 o 20 minuti, per cui se lo si guarda nel lungo periodo si possono avere delle indicazioni diverse. Nel breve termine è necessario ignorare la tentazione di guardare costantemente scadenze diverse e più lunghe per la conferma del trading, dato che questo servirà solo a confondere.

I time frame da guardare a breve termine sono quelle da 1 minuto, da 5 minuti e da 15 minuti.

About author

Articoli Simili